Regia: Inés París
Cast: Belén Rueda (Mare dentro, The Orphanage, Con gli occhi dell’assassino); Eduard Fernández (Biutiful); Fele Martínez (Tesis, La mala educación); Diego Peretti (The German Doctor); Patricia Montero; Maria Pujalte
Distribuzione: EXIT MEDIA Srl  
Genere: Commedia Data uscita: 18 maggio 2017

vedi il Trailer Ufficiale

Succede tutto in una notte. Con i figli via di casa per una gita, Isabel si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino: lo vogliono convincere a essere il protagonista del loro prossimo film, un giallo scritto dallo stesso Angel. A quel punto mancherebbe solo la coprotagonista e Isabel, attrice in cerca di una parte, sente che quella è la sua occasione per convincere tutti quanti. Ma nel bel mezzo della serata fa capolino lo stralunato ex di Isabel che ha urgente bisogno di parlarle… Black comedy con un cast di stelle, in un esilarante intreccio che mescola Agatha Cristie e il più brillante humor spagnolo. 

Clicca qui per PRESSBOOK, TRAILER (Web e DCP) e tutti i materiali

FB ufficiale + Tutte le sale dal 18 maggio

 Tutte le sale dal 25 maggio
 

“Per amanti dello humor nero e delle commedie brillanti”

            di Beatriz Martínez (Fotogramas)                

Un unico ambiente, sei personaggi che fingono di essere altro da se stessi e nascondono le proprie debolezze dietro un ego smagliante. Un delitto. “La notte che mia madre ammazzò mio padre” avrebbe potuto essere una pièce teatrale, di quelle in cui accadono cose di continuo, di quelle con un ritmo inarrestabile che danno spazio a una trama di equivoci esilarante. Di più: “La notte che mia madre ammazzò mio padre” è anche un omaggio ai classici del suspense di Agatha Christie e a film come “Invito a cena con delitto” (Robert Moore, 1976).                

Il film raccoglie queste influenze per costruire una delle commedie più folli ed effervescenti del cinema spagnolo recente. Un adrenalinico ballo di maschere col timing delle migliori “screwball comedies”, che utilizza il limite sottile tra realtà e finzione per sviluppare un artificio straordinariamente stimolante che a sua volta beve dalle crime stories e si nutre della black comedy per toccare le vette brillanti delle migliori commedie.

 

“Un vaudeville moderno”

            di Quim Casas (El Periódico)                

L’ultimo film di Inés París funziona con brillante precisione, combinando elementi della comicità, dalla farsa al vaudeville, dall’humor nero alla  commedia degli equivoci fino alla guerra dei sessi. Una unicità di luogo (una casa grande e spaziosa), sei personaggi, un succedersi di avvenimenti intrecciati e varie interessanti disquisizioni sull’amore, il sesso, l’infedeltà, la recitazione e il cinema stesso.                 

I personaggi con caratteristiche ben delineate al limite del luogo comune, prendono una forma e una tridimensionalità straordinarie grazie allo stato di grazia degli interpreti.    

LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE

  • Categories →
  • Distribution
  • Festival
 

Clients

client logos
 
Back to top